Flash Forward n. 9 Primi scampoli di primavera

1. CAMPAGNA Cammino solitario tra gli uliveti che si perdono all’orizzonte. Il sole del mattino è già caldo nonostante siano appena le nove. La sensazione del sudore sulla pelle e del respiro che si fa leggermente affannoso è  piacevole, liberatoria, vera. Con lo sguardo cerco tra i roveti i  giovani turioni degli asparagi, come facevo da bambino. Sorrido quando trovo … Continua a leggere

No Time Post N. 8 I tuoi Occhi

  Ho visto danzare spruzzi felici, sollevati da folate di allegria e giornate cupe riflettersi, violando la luce indomita dell’azzurro. Li ho visti colmarsi e riversare sulle sponde rivoli sconnessi di dolore. L’ultima volta che li vidi erano stanchi e inquieti appena solcati dal tempo che con mano gentile ne ha levigato i bordi. Mi mancano i tuoi laghi salati, … Continua a leggere

1988 Gli esami di quinta e quelli che verranno.

Il caldo comincia a farsi sentire in questi giorni di giugno. L’estate di solito mi mette addosso un misto di spensieratezza e allegria ma questo inizio estate ha un sapore diverso. Lo penso mentre accompagno mio fratello e i nonni a caricare i bagagli in macchina. Partono per le vacanze al mare e io resto a Roma a studiare per … Continua a leggere

Flash Forward N. 7 “le parole dei profeti sono scritte sui muri delle metropolitane e sui muri delle case popolari.” …è davvero un mondo folle”.

AVVIA IL BRANO PRIMA DI INIZIARE LA LETTURA Roma, un sabato notte qualunque, ventitre e trenta. Il raccordo anulare è abbastanza trafficato ma scorrevole quel tanto che basta per scambiarsi occhiate da macchina a macchina. Sono tutti belli il sabato sera, al massimo della forma, sorridenti e tirati a lucido per la serata.E che serata! L’ennesima inaugurazione della vecchia discoteca … Continua a leggere

14 Agosto 1987 La fine del pollo … spellato e senza peperoni

Papà arriverà in serata per festeggiare il Ferragosto con noi. La casa al mare per due mesi è costosa, così lui lavora per pagare l’affitto e ci raggiunge solo nel week-end. Oggi niente mattinata in spiaggia, si va a fare spesa grande per il pranzo di domani. Già pregusto il tradizionalissimo pollo coi peperoni che a Roma non manca mai … Continua a leggere

Flash forward n . 6 Latitanze emotive.

I primi giorni algidi di gennaio trascorrono pigri e sciatti. Me ne sto seduto alla scrivania nel più antiestetico dei pigiami guardando il pulsare ritmico del cursore sul foglio bianco. Pensieri ritorti su se stessi come pampini avvizziti faticano a prendere forma e tradursi in parole. Forse soltanto un grido saprebbe esprimere il caos meglio del silenzio. Ma spiegare un … Continua a leggere

Capodanno 87

La tavola è imbandita di ogni ben di Dio. Ci sono tante di quelle cose fritte che ho un’ acquolina in bocca incontenibile. Perfino le verdure fritte sono buonissime … Comincio a credere che fritta sia buona qualunque cosa, perfino una scarpa! Ma la tavola è ancora vietata.Tutto è pronto per l’arrivo di zii e amici e mamma e nonna … Continua a leggere

Flash forward n. 5 Traffic jam prenatalizio e voglia di cose semplici …

  Il tempo corre nel traffico impazzito delle festività natalizie in uno strano contrasto … le ore passano e tu sei li, fermo in un punto indefinito del Grande Raccordo Anulare mentre ti accorgi di minimi dettagli di un luogo di cui, sopra i cento all’ora avevi sempre ignorato l’esistenza. L’ON – OFF degli stop del serpentone di auto ininterrotto … Continua a leggere